Cioccolato fondente…qualita’ e virtu’

cioccolato-fondente

Le origini del cioccolato che si ottiene dalla Theobroma Cacao, risalgono ad almeno 4000 anni fa.

La pianta, si pensa, sia originaria del bacino dell’ Amazzonia o dell’ Orinoco, in sud america ed era considerata dagli aztechi di origine divina, “Theobroma” significa infatti , “cibo degli dei”.

Gli Aztechi usavano i semi della pianta come moneta:100 semi per comprare uno schiavo, 10 per un coniglio.

La prima versione di tavoletta di cioccolato e’ attribuita a J.S. Fry e figlio, quando nel 1847 mescolarono zucchero,burro di cacao con polvere di cioccolato e prepararono cosi la prima barretta di cioccolato.

Il cioccolato fondente, se mangiato con moderazione, si e’ dimostrato efficace nel prevenire alcune malattie cardiovascolari; per ottenere effetti benefici sulla salute basterebbero 6,7 g al giorno(Journal Of Nutrition, settemb. 2008).

L’elevato contenuto in antiossidanti dei semi di cacao, in particolare flavonoidi e altri polifenoli, sono alla base dell’effetto positivo sullo stato infiammatorio, proteggendo soprattutto le arterie da tale danno.

Il cioccolato al latte non ha le stesse qualita’ del fondente, il latte annulla gli effetti benefici dei polifenoli contenuti nel cacao.